Presentazione

La Fondazione e il Centro di Documentazione per gli Studi Belliniani sono stati costituiti con lo scopo di valorizzare la figura e l’opera di Vincenzo Bellini nell’àmbito della storia, della cultura e della scienza musicologica italiana e internazionale. In particolare le due istituzioni si propongono di:

- promuovere gli studi, le ricerche, la documentazione ed il dibattito scientifico sulla figura e l’opera di Vincenzo Bellini, anche in una prospettiva di ricerca interdisciplinare, volta ad approfondire la conoscenza dei contesti culturali e musicali nei quali il compositore venne ad operare;

- costituire un archivio specializzato e informatizzato in cui acquisire, ordinare e catalogare le copie dei manoscritti, dei carteggi delle edizioni a stampa relativi all’opera di Bellini, nonché una biblioteca aggiornata sulla produzione critica e scientifica belliniana.

- supportare sul piano documentario il progetto di edizione critica degli Opera omnia di Bellini in corso di realizzazione da parte della casa editrice Ricordi;

- favorire i rapporti internazionali degli  studiosi impegnati in ricerche di carattere scientifico su Bellini  e su argomenti a lui correlati, instaurando, mediante apposite convenzioni, rapporti di consulenza, collaborazione, cooperazione e scambio con le Università e i Centri di ricerca italiani e stranieri, con Enti pubblici o privati, con le istituzioni internazionali che privilegiano i temi sopraindicati;

- provvedere alla realizzazione di pubblicazione periodiche e non periodiche sulla materia belliniana e su quanto altro affine ad essa;

- organizzare convegni, seminari e mostre per promuovere il dibattito scientifico e consentire la diffusione dei risultati delle ricerche condotte, le quali potranno comunque costituire oggetto di specifiche pubblicazioni;

- collaborare con le istituzioni culturali del territorio catanese impegnate nella valorizzazione della figura e dell’opera di Vincenzo Bellini, con particolare riferimento al Museo Civico Belliniano di Catania, al Teatro Massimo Bellini, all’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini e all’Archivio di Stato di Catania nella promozione di iniziative congiunte;

- promuovere stage e tirocini per studenti interessati ad acquisire specifiche competenze sul piano della conservazione e della valorizzazione di beni musicali;